Pubblicato il breafing dell’Agenzia europea dell’ambiente “Flussi di rifiuti emergenti”

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono diventati una minaccia esistenziale per l'Europa e il mondo. Per superare queste sfide, l'Europa ha una nuova strategia di crescita, il Green Deal europeo, che prevede di trasformare la nostra economia in un'economia competitiva, moderna, efficiente sotto il profilo delle risorse, circolare e climaticamente neutra.
Le tecnologie energetiche rinnovabili, come le turbine eoliche, i pannelli solari fotovoltaici e le batterie, sono essenziali per la transizione dell'Europa verso la neutralità climatica. 
Secondo il Briefing dall'Agenzia europea per l'ambiente pubblicato lo scorso 24 agosto 2021, supportato dal rapporto "Flussi di rifiuti emergenti – Sfide e opportunità”, la manutenzione e la sostituzione dell’attuale infrastruttura energetica basata sui combustibili fossili, richiedono l’impiego di risorse significative, comprese molte sostanze incluse nell’elenco Ue delle materie prime critiche.
Si prevede che i rifiuti derivanti dalle infrastrutture energetiche pulite di fine vita aumenteranno fino a 30 volte nei prossimi 10 anni, offrendo opportunità significative per ridurre il consumo di materie prime scarse, attraverso il riciclo di metalli e altre risorse preziose nei sistemi di produzione. In particolare, secondo lo studio, esiste un'opportunità unica per l'Unione europea di anticipare questo cambiamento e di introdurre, fin dall'inizio, politiche che applichino i principi dell'economia circolare a questo settore emergente 
Gli approcci all’economia circolare come la riparazione e l’ammodernamento delle apparecchiature e il riciclaggio delle infrastrutture fuori uso possono infatti sostenere le credenziali di sostenibilità della transizione europea alle energie rinnovabili. 
Il briefing si concentra su rifiuti prodotti dai tre principali tipi di infrastrutture per le energie rinnovabili (celle solari fotovoltaiche per la produzione di energia elettrica; turbine eoliche; batterie per l’accumulo di energia) e descrive la natura e la portata degli aspetti dell’economia circolare, le opportunità e le sfide che l’implementazione di queste tre tecnologie comporta e come la politica può aiutare a guidare i cambiamenti per ottenere il miglior risultato ambientale.
 

Figura 1: Sistema circolare di energia pulita
Figura 1: Sistema circolare di energia pulita

Per rendere più circolare il sistema delle rinnovabili, contenendo l'incremento della produzione dei rifiuti nei prossimi anni, nel rapporto vengono individuati i fattori chiave per realizzare opportunità e soluzioni per migliorare la circolarità delle energie rinnovabili, come il criterio del contenuto minimo riciclato, per ridurre l'estrazione di materie prime, l'introduzione di misure legislative per superare lacune politiche e barriere del mercato, oltre alla manutenzione preventiva.
Anche l'industria dovrà fornire il proprio contributo, progettando secondo il modello dell'eco-design e attuando la responsabilità estesa del produttore nella fase in cui l'infrastruttura sarà gestita come rifiuto. 

Immagine clima 3