Dal Congresso mondiale IUCN gli impegni globali per la tutela della biodiversità

Lo scorso mese di settembre, si è svolto a Marsiglia il Congresso dell'Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN), che ha definito l'agenda per la conservazione della natura per il prossimo decennio.

Il Congresso ha invitato i governi ad attuare politiche di ripresa dalla pandemia in chiave di sostenibilità, investendo almeno il 10% dei fondi globali per interventi sulla natura. In particolare, tra i principali impegni presi per la tutela della biodiversità, si segnala: la protezione dell’80% dell’Amazzonia entro il 2025 e l’interruzione dell’estrazione mineraria nelle acque profonde degli oceani.

Il World Conservation Congress IUCN di Marsiglia si è concentrato su tre temi principali:

  • il quadro di conservazione della biodiversità post-2020, che dovrà essere adottato dalle parti della Convenzione delle Nazioni Unite sulla biodiversità;
  • il ruolo della natura nella ripresa globale dalla pandemia di Covid-19;
  • la necessità di trasformare il sistema finanziario globale e gli investimenti diretti in progetti a beneficio della natura.

Prendendo atto delle profonde interconnessioni tra biodiversità e cambiamenti, si è inoltre deciso di creare una nuova Commissione per la crisi climatica, in aggiunta alle sei commissioni esistenti dell'IUCN, e sono stati adottati una serie di documenti e mozioni sul tema.

Nella sessione di chiusura del Congresso i rappresentanti degli Stati, delle organizzazioni non governativa e dei popoli indigeni della IUCN hanno adottato il Manifesto di Marsiglia, il documento di indirizzo per le politiche di conservazione e sostenibilità per i prossimi anni.

Sotto la guida degli stati occidentali che si affacciano sull'Oceano Indiano, l'IUCN e i suoi partner si sono impegnati a sostenere la Great Blue Wall Initiative, il primo network continentale per lo sviluppo di una Blu Economy rigenerativa a beneficio di 70 milioni di persone, tramite interventi di conservazione e ripristino della biodiversità marina e costiera.

 

LOGO IUCN

Parole Chiave