Clima: “Mettiamoci in RIGA” promuove nuova governance per l’adattamento

Adattare il territorio di fronte a fenomeni come le esondazioni, gli allagamenti o le ondate di calore, partendo da una governance partecipata che consenta di attuare strategie comuni ed efficaci: la nuova visita studio della linea LQS del progetto “Mettiamoci in RIGA”, realizzata il 24 giugno in modalità videoconferenza, è stata incentrata sull’adattamento ai cambiamenti climatici e in particolare sul progetto LIFE MASTER ADAPT.

I rappresentanti delle Regioni Basilicata, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia e della Provincia di Trento hanno approfondito, con il supporto delle unità tecniche specialistiche Sogesid della linea LQS, le peculiarità di un progetto che ha contribuito a rafforzare l’azione amministrativa nel campo dell’adattamento nel nostro Paese, integrando questo complesso tema nei piani e nei programmi di sviluppo degli enti regionali, delle città metropolitane e delle unioni di comuni.

La Regione Sardegna, capofila del progetto, e due delle istituzioni coinvolte per la parte tecnico-scientifica, ISPRA e Fondazione Lombardia Ambiente, hanno illustrato  gli obiettivi e i risultati che hanno portato LIFE MASTER ADAPT a superare i confini della Sardegna e della Lombardia, per arrivare anche nella città di Venezia e in Salento: si punta – come è stato spiegato nel corso della study visit - sulla formazione di una solida struttura di governance accompagnata dal supporto tecnico-scientifico indispensabile allo sviluppo di una dettagliata analisi climatica e delle peculiarità del territorio, dunque a una completa valutazione delle sue vulnerabilità. Il passo successivo è la definizione di linee guida e modelli utili alla pianificazione ordinaria delle amministrazioni, funzionali a loro volta per attivare le migliori azioni di adattamento e resilienza.

Dal confronto con le amministrazioni beneficiarie, che hanno colto l’accurato lavoro sviluppato tramite LIFE MASTER ADAPT per “personalizzare” il percorso di trasferimento alle singole realtà, è emersa la necessità di affrontare con taglio innovativo il tema dell’adattamento, anche in vista del nuovo ciclo di programmazione 2021-2027. Proprio di adattamento ai cambiamenti climatici parla – come evidenziato nel corso dei lavori - anche la linea L5 del Progetto CReIAMO PA, fortemente interconnesso a Mettiamoci in RIGA per contribuire a sviluppare nuove competenze nelle amministrazioni sui temi ambientali.

Le visite  studio organizzate dalla linea LQS del Progetto “Mettiamoci in RIGA”, realizzato a valere sul PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, intendono far conoscere con un maggiore grado di dettaglio le buone pratiche per l’Ambiente e l’azione per il Clima contenute nella Piattaforma delle Conoscenze (pdc.minambiente.it), puntando come obiettivo finale a una loro diffusione e replicazione sul territorio nazionale.

Immagine Clima