Ambiente: nel seminario di “Mettiamoci in RIGA” progetti "green" per le Regioni del Sud

Il 15 dicembre la linea LQS del progetto ideato dal Ministero dell'Ambiente propone a cinque amministrazioni buone pratiche su agricoltura, rifiuti, acqua, suolo, acquisti verdi ed energia nelle città

Nuove idee per la sostenibilità in agricoltura, per la gestione dei rifiuti, l’acqua, la cura del suolo, per puntare sul “green” negli uffici pubblici e nelle città: si tiene martedì 15 dicembre in videoconferenza un nuovo seminario della linea LQS di Mettiamoci in RIGA, progetto del Ministero dell’Ambiente per rafforzare la governance delle pubbliche amministrazioni in campo ambientale. Coinvolte cinque Regioni del Sud: ai referenti di Campania, Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata verranno proposte una serie di buone pratiche per l’Ambiente e il Clima contenute nella “Piattaforma delle Conoscenze” (pdc.minambiente.it), già realizzate con successo in altri contesti e potenzialmente replicabili.

I lavori, aperti da Elisabetta Todisco (Dipartimento per la Transizione Ecologica e gli investimenti verdi del Ministero dell’Ambiente, referente linea LQS) e dall’assistenza tecnica del Soggetto Attuatore Sogesid per delineare gli obiettivi e le fasi operative del progetto, saranno articolati in due sezioni.

Nella prima si illustreranno cinque buone pratiche per l’agricoltura e la selvicoltura sostenibili, la valorizzazione di biomasse e residui. I progetti selezionati, presentati dai rispettivi referenti, promuovono buone pratiche per il biometano come LIFE BIOMETHER (sistema regionale in Emilia Romagna) e ISAAC (Horizon 2020) per aumentare la consapevolezza e l'accettazione sociale del biogas e del biometano, per sfruttare le potenzialità delle biomasse solide nei Parchi con BIOEUPARKS (CIP Energia Intelligente Europa). Si occupa invece di riduzione delle emissioni agricole CLIMATE CHANGE-R della Regione Emilia Romagna, mentre un altro progetto LIFE, FutureForCoppices, si rivolge alla gestione sostenibile dei boschi cedui sud europei.

La seconda parte della mattinata sarà dedicata a ulteriori aree tematiche, con cinque progetti LIFE: il biorisanamento del suolo con BIOREST, la tutela delle acque di fiumi e laghi con INHABIT, gli acquisti verdi della pubblica amministrazione promossi con GPP BEST, la prevenzione degli sprechi alimentari con l’esposizione del progetto FOOD WASTE STAND UP, infine DIADEME per un nuovo sistema di controllo dell’illuminazione stradale sostenibile.

La linea di intervento LQS "Piattaforma delle Conoscenze" di “Mettiamoci in RIGA” (progetto a valere sul fondo comunitario FESR della Commissione Europea) ha strutturato un percorso di iniziative quali seminari pluriregionali, visite di studio, affiancamenti e supporto a quelle Regioni e Province autonome interessate a replicare buone pratiche sviluppate mediante l’utilizzo dei programmi comunitari di riferimento in campo ambientale.

Locandina seminario di “Mettiamoci in RIGA” progetti "green" per le Regioni del Sud

Parole Chiave